19 Novembre - 10 Dicembre 2016

Michela Baldi: Con la fragilità delle stelle


 

 Ella splendida incede, come notte

Di limpido immenso e cieli di stelle,

E tutto il meglio di oscuro e di luce

Negli occhi e nell'aspetto suo rifulge

Lord Byron

 

Sabato 19 Novembre, alle ore 18.00, presso Zoia – Galleria d’arte contemporanea di Milano inaugura “Con la fragilità delle stelle”, mostra personale di Michela Baldi. Universi caotici esplosi in schegge aguzze e sottili, carte veline che stratificano la superficie in velature trasparenti, lati oscuri e luminosi della luna esplorata nelle sue rugosità.

 

Michela Baldi è un’artista eclettica e irrefrenabile, che esplora, attraverso la diversità dei materiali, “tutto il meglio di oscuro e di luce” delle sue sensazioni. La sua continua ricerca sulla luce che attraversa la superficie fa della trasparenza e della brillantezza i suoi tratti distintivi, a cui unisce la predilezione per la fragilità, ricercata sia nella delicatezza dei materiali usati, sia nella precarietà delle composizioni.

 

Le sue installazioni sono attimi sospesi, cristallizzazioni dell’hic et nunc, momenti unici di un continuum di ricerca che si ferma, per un attimo, per essere osservato. Assistiamo così all’esplosione di una costellazione di vetro, con pezzi bianchi, blu, azzurri che invadono la superficie e le pareti della galleria, e a diramazioni di schegge e alla loro trasformazione dal grande al piccolo con le “Costellazioni portatili”, con cui Michela Baldi ci regala frammenti di cosmo incastonati in piccoli box di plexiglass che riproducono il caos delle stelle, la precarietà di composizione e della loro stessa esistenza, rifranta e riverberata dalla luce che taglia e attraversa le piccole teche.

 

Di trasparenza in trasparenza, la durezza del vetro si trasforma per lasciare spazio alla delicatezza della carta, con la sovrapposizione di due o più strati a copertura parziale dove i colori vivaci, brillanti e vivi ripropongono frammenti di universi stellari. A circondare le luci troviamo le ombre, piccole lune nere disegnate a matita dai chiaroscuri netti e intensi, lune in nerofumo o in ceramica spezzata a significare la fragilità estrema del sistema “mondo”.

 

Una mostra completa, dove si affiancano materiali diversi per cercare di delineare, attraverso differenti sensazioni visivo-materiche, la complessità del reale.

 

La mostra resterà aperta fino al 10 Dicembre nei seguenti giorni e orari:

- martedì dalle 10.00 alle 13.00

- dal mercoledì al sabato dalle 16.00 alle 19.00

 

Altri giorni e orari su appuntamento

 

INFO:

info@zoiagallery.com

tel. 349 1509 008 

Download
Comunicato stampa "Con la fragilità delle stelle", Michela Baldi
CS Michela Baldi_19 Novembre.pdf
Documento Adobe Acrobat 185.4 KB

BIOGRAFIA

 

 Miche Baldi nasce a Milano. Vive e lavora in provincia di Milano. Frequenta la scuola grafica del Castello Sforzesco di Milano e intraprende l'attività lavorativa come Art Director. Successivamente si laurea in Arti Visive alla LABA di Brescia. Dopo i primi lavori in cui ha indagato pittura e gestualità, la sua ricerca artistica si è rivolta anche alla fotografia che usa come manipolazione digitale o come tessuto per tecniche diverse, dalle tele alle installazioni. Ha partecipato a numerosi premi e concorsi, tra cui Premio Colomba, Premio Celeste (finalista), e Premio Bugatti (menzione). Ha esposto in Italia e all'estero per numerose gallerie e sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche. Tiene corsi di arte contemporanea e di storia dell'arte nelle scuole e in spazi pubblici.

 

 Mostre collettive

 

2004  - “La Bibbia”, Castello Colonna, Genazzano (Roma)  

2005  - “Plot@rt Europa”, Sala Naranja, Valencia ES

2006  - “la forza dell'arte” sala consiliare, Buje, Croazia

2008  - “Premio Colomba”, Piazza Ducale, Venezia

2011  - “Art in Mind”, Brick Lane Gallery, London GB

            - “Drawing Connection”, Siena Art Institute, Paul Ghetty III, Siena

2013  - “Slow art”, Barga (LU)

2014  - “La presenza della Dea”, Spazio Lambrate, Milano

         - “Contrada d'arte” Palazzo Bertazzolli, Bagnolo Mella (BS)

         - “30 artisti x l'Expo”, Cascina Grande Rozzano (MI), Castello di Abbiategrasso (MI), Ex Fornace, Milano

         - “ Isi 64” Bertonico, Lodi

         - “ Slow art”, Museo Diocesano, Milano

         - “ Al Tuo Perpetuo Canto”, Villa Turconi, Lanzo d'Intelvi (CO) a cura di J.Blanchaert

         - “ Costellazioni” Pontenuovo Magenta (MI), a cura di Federica Morandi

         - “ I'm not weird, I'm a special edition” Pontenuovo, Magenta (MI), a cura di Federica Morandi

2015  - “30 artisti x l'Expo” Spazio Soderini, Milano

         - “Spazio15” Fornace Curti, Milano

         - “Palazzo in mostra”, Palazzo Bertazzolli, Bagnolo Mella (BS)

         - “Fondamenta 4.0”, Fondamenta nuove, Venezia

         - “ Awakening”, Sale Docks, Venezia

         - “ //6PM YOUR LOCAL TIME// Sale Docks, Venezia

         - “ Quando l'arte scivola nel piatto”, Casa Giacobbe, Magenta (MI), a cura di Federica Morandi                

         - “17° premio Vittorio Viviani” Premio Bugatti, Novate Milanese (MI)

          - “Green City Milano”, 1° edizione, a cura di Gaetano Fracassio

           - “Effetto luce”, riflessioni su luce e arte, Punto Expo, Trezzano s/n (MI), a cura del maestro Franco Migliaccio con    il patrocinio di UNESCO IYL2015 (International Year of Light)

2016   - “Aporie” dal libro di J. Derrida, Spazio Brentano, a cura di ZONE

          - “Il marchio di Ulisse”, Ex Fornace, Milano, a cura di Spazio 15

 

 Mostre personali

 

2009  - “Associazione 360”, Trezzano s/n (MI),

2010  - “The human figure in motion”, Fit Art, Vermezzo (MI),

2012  - “Percorso d'Artista”, Spazio Ipazia, Abbiategrasso (MI)

2013  - “Immagini, pensieri, parole: artiste al castello”, Castello Visconteo di Abbiategrasso, (MI)

            - “RAJASTHAN, viaggio nelle terre dei Maharaja”, galleria Blanchaert, Milano

2015   - “Antologica”, Punto Expo, Trezzano s/n (MI), a cura del maestro Franco Migliaccio

 2016   - “Impressioni dal Rajasthan”, Galleria Satura, Genova, a cura di Andrea Rossetti